Archivio per Ottobre 2008

NO AL DECRETO GELMINI

QUARANTA ANNI FA GLI STUDENTI INSORSERO CONTRO IL SISTEMA E QUESTA RIBELLIONE SI PROPAGO’ A TUTTI I SETTORI DELLA SOCIETA’. ADESSO CI RITROVIAMO CON UN GOVERNO LIBERISTA E LIBERTICIDA CHE VUOLE TAGLIARE I FONDI A SCUOLA E UNIVERSITA’ CON IL PRETESTO DI CREARE UN SISTEMA PIU’ EFFICIENTE. QUESTA E’ UNA FALSITA’ E NON CORRISPONDE ALLE VERE INTENZIONI CHE SONO QUELLE DI RIDURRE IL COMPARTO DELLA SCUOLA AD UN SERBATOIO DI SUDDITI PRONTI AD ESSERE SFRUTTATI DALLA CLASSE IMPRENDITORIALE DI CUI IL NOSTRO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO FA PARTE. L’UNIVERSITA’ NELLA FATTISPECIE DOVREBBE DIVENTARE UNA SORTA DI UFFICIO STUDI DELLA CONFINDUSTRIA, DOVE SOLTANTO CHI SI ADATTA ALLE ESIGENZE DEL SISTEMA VIGENTE HA REALI POSSIBILITA’ DI UN FUTURO NEL MONDO DEL LAVORO.
IL MONDO DELLA FINANZA DOPO AVER CREATO AD HOC UNA CRISI A LIVELLO MONDIALE VUOLE RIDURRE I LAVORATORI A SCHIAVI DEL MERCATO LIBERISTA PER POTERLI SFRUTTARE CON PIU’ FACILITA’.
IL FUTURO DEI GIOVANI NON PUO’ E NON DEVE DIPENDERE DAI DISEGNI DI UNA CLASSE IMPRENDITORIALE CHE PENSA SOLTANTO AL SUO PROFITTO E ALLA CONSERVAZIONE DEI SUOI PRIVILEGI.
BEN VENGANO ALLORA LE MOBILITAZIONI DI PIAZZA, LE PRESE DI COSCIENZA E TUTTO QUANTO POSSA SERVIRE AD UN CAMBIAMENTO IN POSTIVO NELL’INTERESSE DI TUTTI.

EDVINO UGOLINI
RETE DEGLI ARTISTI CONTRO LE GUERRE

Comments Nessun Commento »