Archivio per Maggio 2009

Sabato 16 maggio a Torino

Giornata di mobilitazione nazionale al fianco del popolo palestinese

Ore 10.00: assemblea nazionale presso il Dopolavoro ferroviario in via Sacchi 63 (Stazione Torino Porta Nuova)

Ore 16.00: Presidio di protesta alla Fiera del Libro dedicata all’Egitto (zona Lingotto)

Comments Nessun Commento »

L’Associazione Penombre Onlus ha partecipato alla manifestazione Insieme a Trieste che si è svolta dal 6 al 10 maggio a Trieste. La manifestazione a cui hanno partecipato una ventina di associazioni di volontariato era dedicata al mondo del volontariato. Nel corso di tale manifestazione sono stati svolti laboratori per bambini, spettacoli teatrali, concerti e conferenze oltre ai banchetti informativi delle singole associazioni. L’Associazione Penombre oltre a promuovere le prorpie attività ha anche pubblicizzato la marcia mondiale per la Pace che si svolgerà dal 2 ottobre 2009 al 2 gennaio 2010 e che attraverserà l’intero globo partendo dalla Nuova Zelanda per arrivare finalmente in Patagonia (Argentina). La marcia passerà anche per Trieste il giorno 7 novembre.
Durante la stessa manifestazione è stato presentao un video girato in Libano in occasione del festival internazionale di teatro itinerante nei campi profughi.

Edvino Ugolini
Ass. Penombre Onlus
Rete Artisti

Comments Nessun Commento »

Il primo maggio a Istanbul, da sempre teatro di incidenti tra polizia e manifestanti, ha rispettato anche quest`anno la sua fama negativa che dimostra che la Turchia non è uno stato democratico, in quanto laddove si vietano le manifestazioni sindacali e non vengono rispettati i più elementari diritti civili, non si puo parlare certo di democrazia. Migliaia di persone hanno comunque manifestato nei luoghi autorizzati ai raduni ma il centro cittadino, dove si trova anche la piazza principale di Taksim, luogo simbolo della protesta sindacale, in quanto in occasione del primo maggio del 1977 durante gli scontri tra manifestanti e polizia ci furono 37 morti, è rimasto off limits. A margine delle manifestazioni sindacali, si sono registrati incidenti tra dimostranti che tentavano di raggiungere il centro nonostante il divieto, e le forze di polizia, diverse migliaia dislocate nel centro cittadino.
Era praticamente impossibile entrare nella zona rossa che comprendeva tutta l’area intorno alla Piazza Taksim. La polizia ha fatto uso di gas lacrimogeni ed idranti. Numerosi i feriti e gli arrestati. Alla fine dopo un lungo braccio di ferro è stato autorizzato un comizio nella piazza centrale che è durato comunque poco e che è stato prontamente interrotto dalla polizia. Le vie adiacenti al Corso principale che porta nella Piazza Taksim erano chiuse ermeticamente e i tentativi da parte di alcuni gruppi di manifestanti di forzare il blocco, sono stati respinti dalla polizia in assetto antisommossa. E’ stata comunque una festa nonostante i divieti e migliaia di persone appartenenti a sindacati, partiti e gruppi extraparlamentari, hanno dato vita ad una grande dimostrazione di coraggio e di voglia di lottare per i propri diritti.

Nota: Le notizie apparse su alcuni giornali che parlavano di incidenti provocati da gruppi filokurdi, a quanto mi risulta, sono infondate, e questa è una prova di quanto la stampa sia condizionata dal potere.

Edvino Ugolini
Rete Artisti Italia

Comments Nessun Commento »