Archivio per Agosto 2010

Anche la Rete Artisti ha aderito alla spedizione internazionale di aiuti umanitari per la popolazione di Gaza sotto assedio dal 2007. In un recente incontro a Roma le realtà convenute hanno deciso di avviare immediatamente una campagna di sensibilizzazione politica, finalizzata alla partecipazione alla nuova flottiglia internazionale con una o più navi italiane, composte da attivisti italiani ed in grado di trasportare il materiale umanitario che verrà raccolto od acquistato. La riunione ha espresso anche il proprio sostegno alle iniziative ed ai convogli che si muoveranno per raggiungere Gaza via terra come quello dell’Organizzazione Viva Palestina che partirà il 18 settembre.
I partecipanti all’incontro hanno infine deciso di procedere alla realizzazione di un coordinamento tra tutte le realtà organizzate ed i singoli attivisti che si riconoscono negli obiettivi della Freedom Flotilla 2: sostenere concretamente la popolazione sottoposta all’embargo e rompere l’assedio di Gaza per affermare i diritti del popolo palestinese.
Il coordinamento rivolge un forte appello a tutte le forze politiche democratiche, alle organizzazioni sindacali, al mondo dell’associazionismo e della solidarietà internazionale, ai movimenti pacifisti e antimilitaristi, a tutti gli uomini e le donne impegnati per una pace giusta e duratura in Medio Oriente, affinché aderiscano e sostengano la Freedom Flotilla 2 e tutte le iniziative per la fine dell’assedio dei Palestinesi di Gaza e per il riconoscimento del legittimo diritto del popolo palestinese alla vita, alla terra ed alla libertà.

Edvino Ugolini
Rete Artisti contro le guerre

Comments Nessun Commento »

L’Associazione Penombre Onlus ha attivato un conto corrente per raccogliere fondi a favore delle popolazioni colpite dalle inondazioni in Pakistan. Gli estremi del conto sono i seguenti:
IT42 M050 1812 1010 0000 0120 190 presso Banca Etica filiale di Padova, con la causale “Emergenza Pakistan”. Altri fondi saranno raccolti in occasione delle prossime iniziative della Rete Artisti di cui l’Associazione Penombre fa parte.

Edvino Ugolini
Associazione Penombre Onlus - Rete Artisti contro le guerre

Comments Nessun Commento »

Una settimana per la pace
A 65 anni dal lancio della prima bomba atomica su Hiroshima
e Nagasaki, per il diritto alla vita ed una vita di diritti

1/4 agosto : CAMPO NAZIONALE GIOVANILE di Pax Christi a Trieste con don Nandino Capovilla, redattore di “Bocche scucite” dalla Palestina

3 agosto : Ore 18 - LETTURE DI PACE davanti al Museo della Guerra per la Pace “Diego de Henriquez”, al Capolinea del bus 18 in via Cumano, a cura del Comitato pace convivenza e solidarietà ”Danilo Dolci”

Ore 19,30 - INCONTRO CONVIVIALE presso l’associazione “Arià” di Opicina in strada di Monrupino, coi partecipanti al Campo giovanile di Pax Christi e alla Carovana in Bosnia di Tenda per la Pace Staranzano

5 agosto : Ore 20 - Parrocchia di Via Valmaura, “Pace in Bici” ACCOGLIENZA DEI PACICLISTI, con don Albino Bizzotto e Lisa Clark

6 agosto : “PACE IN BICI”, dalla Risiera di San Sabba a Trieste alla Base nucleare USA di Aviano, con tappe a Gorizia Udine e Pordenone, a cura di Beati i Costruttori di Pace

Ore 8,00 Risiera di San Sabba - COMMEMORAZIONE delle vittime DI HIROSHIMA alla presenza degli Enti locali, e partenza di “Pace in Bici”

Ore 9,30 Sosta in Piazza Unità davanti al Municipio di Trieste, porto di transito per navi nucleari militari - Ore 11 sosta a SISTIANA

8 agosto : Ore 20 Giardino di via S. Michele - INCONTRO con Thomas Fazi, autore del libro documentario “Standing Army”, sulle basi Usa in Italia e nel mondo. A cura di Andandes / Giardini urbani in gioco, Associazione Senza Confini Brez Meja e Coordinamento contro le guerre

9 agosto : Ore 11 davanti la Base militare di Aviano - “Pace in Bici” - COMMEMORAZIONE della strage atomica DI NAGASAKI

Comments Nessun Commento »

Forum sociale europeo: Istanbul 1-4.7.2010

Si è concluso con l’assemblea finale il 6° forum sociale europeo. Nei tre giorni precedenti le maggiori iniziative sono state:

- La manifestazione di sabato 3 luglio a cui hanno partecipato più di cinquemila persone e che ha attraversato il centro di Istanbul fino a Piazza Taksim.
- La manifestazione davanti al centro di detenzione per migranti a cui hanno partecipato circa duecento persone.
- La manifestazione delle donne in Piazza Taksim a conclusione della Carovana delle donne partita da Skopje.
- I seminari ed i workshop che si sono tenuti da giovedì 1 a sabato 3 luglio nei luoghi deputati agli incontri su tematiche riguardanti: educazione, lavoro, ambiente e clima, movimento antimperialista, migranti, pace e guerra, solidarietà tra est e ovest.
- Inoltre durante tutta la durata del forum si sono tenuti banchetti delle associazioni nel Parco di Macka, nei pressi dell’università, sede dei lavori.

Nella dichiarazione finale è stata lanciata la proposta per una giornata di mobilitazione il 29 settembre e inoltre per un’assemblea europea in ottobre o novembre a Parigi.
Nel corso dell’assemblea finale oltre ad altre proposte riguardanti varie tematiche è stato proposto da parte della Rete Artisti contro le guerre un festival per l’acqua da svolgersi nell’estate 2011 nella regione del Kurdistan, dove maggiormente è sentita la questione dell’acqua anche collegata ai progetti per la costruzione di megadighe sui principali fiumi che attraversano il territorio.

Edvino Ugolini
Rete Artisti

Comments Nessun Commento »