Archivio per la Categoria “Uncategorized”


Memorie

Un mio pensiero in occasione della giornata della memoria. Non si può prescindere dal presente, se si vuole ricordare il passato. In caso contrario la memoria si riduce a pura retorica. Dobbiamo tutti coltivare la memoria del passato e tutti i tragici eventi ad esso collegati, senza però, condizione indispensabile, tralasciare gli eventi del presente, anche perché sono spesso intrecciati con la storia. Pensare ai campi di sterminio, senza pensare ai campi di detenzione per immigrati clandestini, mi scuso per il termine clandestino, è come commemorare la giornata della mamma senza pensare alla famiglia. Cose orrende stanno succedendo nel mondo, ancora ai giorni nostri, cronache che fanno rabbrividire e che agitano i fantasmi del passato. Chi si reca ad Auschwitz, dovrebbe recarsi anche nei CIE, perché i lager non sono soltanto un ricordo.
Qualche tempo fa si è anche celebrata la giornata mondiale dei migranti. In questo contesto ricordo, e anche questo fa parte della memoria, le migliaia di uomini e donne che ogni anno muoiono per arrivare nel nostro paese o in altri paesi così detti civili. Questo soltanto per ricordare che la memoria non è un libro chiuso ma tuttora aperto su migliaia di vicende umane sparse nel mondo e che non possiamo né dobbiamo ignorare.

Edvino Ugolini
Rete Artisti

Comments Nessun Commento »

I martiri di Piazza Tahrir

Non è la prima volta nella storia più recente che una piazza diventi il simbolo di una rivolta popolare. Lo è stato in precedenza Piazza Tienanmen nel 1989, dove migliaia di studenti scesero in piazza per la democrazia e contro il regime totalitario e dove ci furono centinaia di morti e migliaia di feriti e di arresti, che poi in parte si tramutarono in pene capitali. Oppure Piazza Taksim a Istanbul, dove nel 1977 una manifestazione sindacale in occasione del primo maggio si trasformò in una strage; ci furono 37 morti e decine di feriti, vittime di estremisti nazionalisti che spararono sulla folla. E non dimentichiamo la strage di Piazza delle Tre Culture a Città del Messico nel 1968, pochi giorni prima dell’apertura dei Giochi Olimpici, quando l’esercito sparò sugli studenti e provocò centinaia di morti. Tutti questi eventi hanno un comune denominatore, ossia la ribellione spontanea contro un regime liberticida. E quando un regime viene attaccato, reagisce sempre allo stesso modo, con la violenza cieca che non risparmia nessuno. Speriamo che questo ennesimo sacrificio, che è costato la vita a 103 persone, non sia stato invano e che segni l’inizio di una nuova era per l’Egitto, paese nevralgico per il futuro di tutta l’aerea mediorientale e dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo, un mare che deve unire e non dividere.

Edvino Ugolini
Rete Artisti

Comments Nessun Commento »

Berlusconi: “persona indegna”.

Non si capisce come il Presidente Napolitano abbia potuto promulgare una legge come quella del “legittimo impedimento”, secondo la quale il premier Berlusconi non potrebbe seguire i processi a suo carico, in quanto impegnato dagli impegni istituzionali. E non si capisce neanche come la Corte Costituzionale abbia potuto prendere sul serio tale legge. Il comportamento di Berlusconi è una vergogna per l’intero paese. Egli ha costituito una maggioranza di persone succubi che approvano leggi inique. Inoltre questo Parlamento non lavora perché approva quasi solo leggi del Governo. Berlusconi attacca la magistratura in modo spavaldo, pensando più ai propri problemi che a quelli degli italiani. Tutto questo è sinonimo di una persona indegna della carica che ricopre. In nessuna nazione occidentale un personaggio come Berlusconi potrebbe sedere in Parlamento o al Governo.
Il Presidente della Repubblica ha dunque il dovere di tutelare l’onore della nazione e di conseguenza il dovere di denunciare questa indegnità con un messaggio alle Camere con l’invito a scegliere un premier più degno.

Edvino Ugolini
Rete Artisti

Comments Nessun Commento »

Forum dei migranti 2010 - Bruxelles 18 dicembre 2010

Appello all’UE per la ratifica della Convenzione Internazionale per i diritti dei migranti.

Il 18 dicembre in occasione della Giornata per i diritti dei migranti indetta dalle Nazioni Unite si è tenuto a Bruxelles il Forum Sociale dei Migranti.
Il forum serviva anche alla preparazione delle attività nel’ambito del prossimo Forum Mondiale Sociale che si terrà a Dakar dal 30 gennaio al 11 febbraio 2011.
Al forum hanno partecipato associazioni per i diritti dei migranti e sindacati provenienti per la maggior parte da Belgio, Olanda e Francia.
Il forum era centrato sui seguenti punti:
- La situazione dei migranti e le loro richieste d’asilo nell’area del Maghreb.
- La questione dell’allargamento delle frontiere dell’UE e le derivanti conseguenze.
- L’impatto che ha avuto il lavoro delle associazioni impegnate nel sostegno dei migranti.
Un momento significativo è stato il minuto di silenzio dedicato alle vittime delle politiche migratorie messe in atto dai paesi europei e la testimonianza in video conferenza dei migranti del Maghreb.
E’ stata discussa soprattutto sia a livello plenario che a livello di seminario la questione della Convenzione per i diritti dei migranti.
I partecipanti hanno rivolto l’appello ai paesi dell’UE per la ratifica della Convenzione.
Un appello è stato rivolto anche ai paesi del Maghreb per il rispetto della Convenzione.

Bruxelles, 21 dicembre 2010

Comments Nessun Commento »

In occasione della Barcolana il Comitato Primo Marzo di Trieste ha svolto una manifestazione contro i respingimenti e contro la politica dell’immigrazione del Governo. Sono stati rilasciati nelle acque del bacino antistante il molo Audace diversi manichini che dovevano rappresentare i clandestini morti in vent’anni di attraversate del “mare nostrum” per arrivare sulle nostre coste. Dopo il recupero a mare dei manichini la manifestazione si è spostata in Piazza Unità davanti alla Prefettura dove già venerdì si era svolto un presidio in occasione della visita del viceministro Castelli che ha partecipato alla regata velica. Alla manifestazione hanno partecipato una cinquantina di attivisti.

Edvino Ugolini
Comitato primo Marzo

Comments Nessun Commento »

L’Associazione Penombre Onlus ha attivato un conto corrente per raccogliere fondi a favore delle popolazioni colpite dalle inondazioni in Pakistan. Gli estremi del conto sono i seguenti:
IT42 M050 1812 1010 0000 0120 190 presso Banca Etica filiale di Padova, con la causale “Emergenza Pakistan”. Altri fondi saranno raccolti in occasione delle prossime iniziative della Rete Artisti di cui l’Associazione Penombre fa parte.

Edvino Ugolini
Associazione Penombre Onlus - Rete Artisti contro le guerre

Comments Nessun Commento »

Una settimana per la pace
A 65 anni dal lancio della prima bomba atomica su Hiroshima
e Nagasaki, per il diritto alla vita ed una vita di diritti

1/4 agosto : CAMPO NAZIONALE GIOVANILE di Pax Christi a Trieste con don Nandino Capovilla, redattore di “Bocche scucite” dalla Palestina

3 agosto : Ore 18 - LETTURE DI PACE davanti al Museo della Guerra per la Pace “Diego de Henriquez”, al Capolinea del bus 18 in via Cumano, a cura del Comitato pace convivenza e solidarietà ”Danilo Dolci”

Ore 19,30 - INCONTRO CONVIVIALE presso l’associazione “Arià” di Opicina in strada di Monrupino, coi partecipanti al Campo giovanile di Pax Christi e alla Carovana in Bosnia di Tenda per la Pace Staranzano

5 agosto : Ore 20 - Parrocchia di Via Valmaura, “Pace in Bici” ACCOGLIENZA DEI PACICLISTI, con don Albino Bizzotto e Lisa Clark

6 agosto : “PACE IN BICI”, dalla Risiera di San Sabba a Trieste alla Base nucleare USA di Aviano, con tappe a Gorizia Udine e Pordenone, a cura di Beati i Costruttori di Pace

Ore 8,00 Risiera di San Sabba - COMMEMORAZIONE delle vittime DI HIROSHIMA alla presenza degli Enti locali, e partenza di “Pace in Bici”

Ore 9,30 Sosta in Piazza Unità davanti al Municipio di Trieste, porto di transito per navi nucleari militari - Ore 11 sosta a SISTIANA

8 agosto : Ore 20 Giardino di via S. Michele - INCONTRO con Thomas Fazi, autore del libro documentario “Standing Army”, sulle basi Usa in Italia e nel mondo. A cura di Andandes / Giardini urbani in gioco, Associazione Senza Confini Brez Meja e Coordinamento contro le guerre

9 agosto : Ore 11 davanti la Base militare di Aviano - “Pace in Bici” - COMMEMORAZIONE della strage atomica DI NAGASAKI

Comments Nessun Commento »

Forum sociale europeo: Istanbul 1-4.7.2010

Si è concluso con l’assemblea finale il 6° forum sociale europeo. Nei tre giorni precedenti le maggiori iniziative sono state:

- La manifestazione di sabato 3 luglio a cui hanno partecipato più di cinquemila persone e che ha attraversato il centro di Istanbul fino a Piazza Taksim.
- La manifestazione davanti al centro di detenzione per migranti a cui hanno partecipato circa duecento persone.
- La manifestazione delle donne in Piazza Taksim a conclusione della Carovana delle donne partita da Skopje.
- I seminari ed i workshop che si sono tenuti da giovedì 1 a sabato 3 luglio nei luoghi deputati agli incontri su tematiche riguardanti: educazione, lavoro, ambiente e clima, movimento antimperialista, migranti, pace e guerra, solidarietà tra est e ovest.
- Inoltre durante tutta la durata del forum si sono tenuti banchetti delle associazioni nel Parco di Macka, nei pressi dell’università, sede dei lavori.

Nella dichiarazione finale è stata lanciata la proposta per una giornata di mobilitazione il 29 settembre e inoltre per un’assemblea europea in ottobre o novembre a Parigi.
Nel corso dell’assemblea finale oltre ad altre proposte riguardanti varie tematiche è stato proposto da parte della Rete Artisti contro le guerre un festival per l’acqua da svolgersi nell’estate 2011 nella regione del Kurdistan, dove maggiormente è sentita la questione dell’acqua anche collegata ai progetti per la costruzione di megadighe sui principali fiumi che attraversano il territorio.

Edvino Ugolini
Rete Artisti

Comments Nessun Commento »

Anche a Trieste come nel resto d’Italia il Comitato primo marzo è sceso in piazza con gli immigrati e ha partecipato al corteo dei lavoratori per il primo maggio. Dopo il riuscito sciopero del primo marzo varie iniziative si sono susseguite, in particolar modo quelle relative alla sanatoria dei lavoratori irregolari che in alcuni casi si è rivelata un’autentica truffa ai danni dei lavoratori e dei loro datori di lavoro.

Comments Nessun Commento »

Il 22 marzo si celebra la giornata mondiale per l’acqua a cui aderiscono associazioni ambientaliste di tutto il mondo. In italia si è svolta una manifestazione a Roma promossa dal forum per l’acqua.

Comments Nessun Commento »